MONTE MATTO – ARGENTERA

Anello sci alpinistico

 

MONTE MATTO – ARGENTERA

Anello sci alpinistico

 

Si tratta di un tour ad anello, che parte ed arriva a Demonte, in Valle Stura. Attraverso il mitico Monte Bourel, dalla quota relativamente modesta e vertiginosi pendii sciistici, si entra nell’alto vallone della Meris, fermandoci come prima tappa alRif. D. L. Bianco. I giorni seguenti si salgono alcune delle principali vette della Valle Gesso della Valletta, attraverso laghi e scorci mozzafiato, sempre con lunghi pendii soleggiati e nevi – condizioni permettendo – primaverili. Scavalcato il Colletto di Valasco e saliti alla superpanoramica Cima di Fremamorta, si giunge al cospetto dell’Argentera, che con i suoi 3297 m. di quota costituisce il massimo rilievo delle Marittime. Il Passo di Brocan, il Colle di Chiapous ed il Punto Nodale sono porte d’accesso ad un ambiente severo: la traversata dell’Argentera e dell’Asta, dove l’ambiente “haute montagne” non manca di stupire anche chi questi luoghi li conosce bene! Discesi in fondovalle l’ultima tappa è a sant’Anna di Valdieri, mentre l’ultimo giorno si risale la parte bassa della Meris, per rientrare in Valle Stura attraverso il Colle della Marchiana. Ramponi e piccozza sono necessari per questo tour, che presenta spesso passaggi ripidi, canalini ed ascensioni di stampo tipicamente sci – alpinistico.

PROGRAMMA 

  • 1° giorno: partenza da Demonte per Bergemoletto. Ascensione al M. Bourel (2468) e discesa al Rif. Livio Bianco (gestito)
  • 2° giorno: giornata impegnativa con ascensione al M. Matto (3088), successivo passaggio del Passo Cabrera, salita alla Cima di Valmiana (3006) e discesa al pian del Valasco (rif. gestito)
  • 3° giorno: ascensione in andata e ritorno alla Cima Malinvern (2939)
  • 4° giorno: si sale al Colletto di Valasco, e per i Laghi di Fremamorta all’omonima cima (2731). successiva grandiosa discesa sul Pian della Casa (1700) e risalita al Rif. Remondino (2430). rif. non gestito, viveri forniti dal rif. Valasco.
  • 5° giorno: colle di Brocan (2892), discesa sulla diga del Chiotas (2000); risalita alColle Chiapous (2526) breve discesa al Rif Morelli, da cui al Punto Nodale (2876). Stupenda e grandiosa discesa finale per il Vallone della Miniera prima, della Vagliotta ed il fondovalle Gesso poi, a S. Anna di Valdieri (950). Pernott. rif. Balma Meris (gestito).
  • 6° giorno: si risale il Vallone della Meris giungendo al Colle della Marchiana (2276)e di qui discesa finale su Bergemoletto e Demonte.

MATERIALE NECESSARIO ARTVA, pala, sonda, (La Global Mountain fornirà il “Safety Kit” a chi ne fosse sprovvisto). Sci da scialpinismo (Possibilità di noleggio in negozio convenzionato), pelli di foca, scarponi, ramponi e piccozza, bastoncini, abbigliamento da alta montagna (Giacca e pantaloni da sci tipo gore-tex, guanti, casco o cuffia, maschera da sci e occhiali da sole, piumino e first layer). Crema solare. Panino, snack e bevande.

N° DI PARTECIPANTI min 4 persone

LIVELLO DI IMPEGNO Sci alpinismo Medio

INFO & CONTATTI

+39 335.6726008 –  promotion@globalmountain.it

Date ad hoc per singoli e gruppi precostituiti

Sport & Natura con le Guide Alpine GLOBAL MOUNTAIN

Share This