Trekking nelle gole del Verdon

Escursionismo nelle gole più belle d'Europa

Organizza la tua gita

Informazioni

Rapporto guida/clienti

1/7

Periodo

Da Marzo a Novembre.

Difficoltà

Trekking facile

Livello

Il programma è adatto ad escursionisti con allenamento minimo, necessario per camminare 4 – 6 ore al giorno su sentiero senza dislivelli importanti.

Programma

Canyon profondo oltre trecento metri, il Verdon è forse più conosciuto per le famose pareti di stupendo calcare grigio e rosso, che ne fanno una mecca per i climbers di tutto il mondo; il fondo della gola è però percorso da un tracciato escursionistico che, partendo dal Point Sublime – un nome una garanzia, a testimonianza della spettacolarità paesaggistica del luogo – conduce in due giorni di trekking al Lac de la Sainte Croix, grande bacino imbrifero in cui termina il Verdon affacciandosi sui campi di lavanda della Provenza.

Il sentiero si inoltra tra impressionanti strapiombi di roccia su cui “giocano” gli scalatori, anse tranquille del fiume dove il canto degli uccelli ti da l’impressione di trovarti nella giungla, strettoie vertiginose, tunnel di roccia… nell’ambiente unico di bossi, querce e ginepri che si inerpicano tra rocce e grotte volteggiano maestosi avvoltoi grifoni, tra i più grandi al mondo mentre l’azzurro del cielo appare talvolta così lontano  da dar l’impressione di trovarsi nelle viscere della Terra.

 

PRIMO GIORNO

Ritrovo a Cuneo presso l’Ufficio delle Guide (Casa del Turismo) alle ore 6:00. Trasferimento in auto via Valle Stura – Colle della Lombarda ed arrivo in circa 4 ore a Castellane, inizio delle gole. In alternativa, e su richiesta del gruppo, è possibile effettuare il viaggio di andata la sera precedente, pernottando poi in “gite d’etape” presso la partenza dell’itinerario. Dal Point Sublime si scende nelle Gorges du Verdon per seguire la prima parte dell’itinerario, il Sentiero Martel, che in circa 5 ore conduce al Refuge de la Maline (CAF), sito in stupendo punto panoramico. Cena e pernottamento.

SECONDO GIORNO

Dal Refuge de la Maline si ridiscende nel fondo del canyon, per seguire l’intricato e spettacolare Sentier de l’Imbout, che in quattro ore conduce all’uscita delle gole ed al Lac de la Sainte Croix. Questo secondo tratto del Verdon, forse meno conosciuto e frequentato del primo, è veramente unico in quanto a bellezza ambietale. All’uscita del sentiero ritorno in taxi al Point Sublime; nel pomeriggio rientro a Cuneo.

Materiale necessario

Attrezzatura da escursionismo, completa di scarponcini comodi e rodati, giacca a vento, crema solare e occhiali da sole. Saccoletto o saccopelo per il pernottamento.

La quota comprende

  • n. 2 giornate di accompagnamento nelle gole con Guida Alpina Global Mountain

La quota non comprende

  • Spese di viaggio e pernottamenti. Vitto ed alloggio della Guida sono da dividersi tra i partecipanti.

Per eventuali informazioni contattaci al +393356726008

Oppure via email all'indirizzo promotion@globalmountain.it

Contattaci su whatsapp

Richiedi altre informazioni

    Acconsento all’utilizzo dei miei dati personali secondo quanto stabilito dalla Privacy Policy

    Guide

    Adriano Ferrero

    Adriano Ferrero

    Guida Alpina

    Pratica la montagna e l’alpinismo da oltre vent’anni. Vive ai piedi delle Alpi Marittime ed ama il contatto con la natura selvaggia, la scalata e lo sci alpinismo in luoghi dove la bellezza non è solo un’opinione. Oltre che di montagna è appassionato dei grandi spazi e di cavalli.

    +39 3356663082

    adriano@globalmountain.it

    Altre attività

    Trekking delle Cinque Terre e Porto Venere
    26-27 MAGGIO NOVITA'

    Trekking delle Cinque Terre e Porto Venere

    Tra i pittoreschi borghi marinari della Liguria

    Selvaggio Blu
    DAL 23 AL 27 MAGGIO GRUPPO IN FORMAZIONE

    Selvaggio Blu

    Il trekking più selvaggio d'Italia