Monte Gelas Traversata degli Italiani

Il Monte Bianco delle Marittime

Organizza la tua gita
Monte Gelas Traversata degli Italiani

Informazioni

Rapporto guida/clienti

1/2

Periodo

Da Giugno a Settembre in base alle condizioni

Difficoltà

Alpinismo Medio. La salita richiede un buon allenamento alla camminata.

Livello

Zona

Alpi Marittime

Una splendida traversata di creste dal sapore classico, letteralmente a cavallo tra il severo ambiente dei versanti settentrionali di Gelas e Maledia ed il mare della Cote d’Azur. È un itinerario particolarmente interessante, soprattutto se effettuato ad inizio stagione, quando la neve è ancora abbondante in quanto l’ambiente è molto “Haute Montagne”. Le difficoltà non sono mai elevate e la salita alterna canali nevosi ad aeree creste rocciose per culminare in vetta al Monte Gelas, da sempre soprannominato “il Monte Bianco delle Marittime”.

Programma

1° giorno

Incontro con la guida a Cuneo presso l’Ufficio Guide Alpine – Global Mountain; dopo una breve verifica dell’attrezzatura individuale ci si trasferisce in auto in Val Gesso a San Giacomo di Entracque. Di qui si sale in circa 4 ore al rifugio Federici Marchesini al Pagarì (2650 mt). Pomeriggio di riposo in compagnia dei numerosi stambecchi, cena e pernottamento.

2° giorno

Colazione alle 5.30, partenza 6.30.  Attraversata la conca glaciale retrostante il rifugio si risale (piccozza e ramponi) il Canalino della Maledia per raggiungere il Colletto del Muraion Soprano, dietro il quale si trova l’omonimo laghetto, che ad oltre 2900 metri di quota è il più alto delle Marittime. In breve si sale in vetta alla Maledia (3061 mt) e si torna al colletto. La traversata prosegue per le creste che conducono alla cima Borello, al Chafrion, al Balcone ed infine al Gelas, alternando lunghe sezioni su roccia a tratti nevosi ed offrendo un’arrampicata divertente su difficoltà che mai superano il III grado. La discesa lungo la Via Normale conduce al Rifugio Soria e di seguito a San Giacomo di Entracque.

Materiale necessario

Materiale da alpinismo: scarponi da montagna, imbrago, casco, ramponi e piccozza in funzione del periodo, abbigliamento da montagna: pantaloni da alpinismo, giacca gore-tex, guanti, berretto, occhiali da sole, crema solare.

La quota comprende

  • Ascensione con una Guida Alpina Global Mountain
  • Eventuale attrezzatura specifica mancante per l’attività (imbrago, casco, ramponi, picozza)

La quota non comprende

  • Trasferimento e pernottamento (il pernottamento della guida è a carico dei partecipanti)

Per eventuali informazioni contattaci al +393356726008

Oppure via email all'indirizzo promotion@globalmountain.it

Contattaci su whatsapp

Richiedi altre informazioni

    Acconsento all’utilizzo dei miei dati personali secondo quanto stabilito dalla Privacy Policy

    Altre attività

    Trekking delle Cinque Terre e Porto Venere
    26-27 MAGGIO NOVITA'

    Trekking delle Cinque Terre e Porto Venere

    Tra i pittoreschi borghi marinari della Liguria

    Giornata in Falesia

    Giornata in Falesia

    Progredire con l'aiuto delle Guide Alpine